Nonsolomamma

fotografie natalizie

l’elasti-famiglia prosegue pigramente la sua vacanza barese. dopo una settimana di tepore in cui gli hobbit, abituati al grigio inverno padano, dicevano che faceva un caldo bestiale e gli zii, abituati ai 30 gradi perenni del salvador, sostenevano che faceva un freddo inaudito e venivano travolti dall’influenza, adesso l’inverno lambisce anche la puglia e regala alibi per tapparsi in casa a oziare 24 ore su 24.
la zia matta, reduce da un anno di cibo salvadoregno, è preda di un’estasi alimentare. il sociologo guatemalteco è fiaccato dal cambio di clima e dalla febbre ma è stato designato “il plefelito” dallo hobbit piccolo che vive in simbiosi con lui.
mister incredible, dopo due giorni da workaholic in cui si svegliava alle 5 per lavorare, ha capitolato e ora passa gran parte del suo tempo a giocare a clash of clan e a bere tè verde.
lo hobbit di mezzo attende con preoccupata trepidazione l’arrivo presunto della neve che, secondo le previsioni, dovrebbe imbiancare bari martedì. a volte guarda il cielo fuori dalla finestra.
lo hobbit grande ha scoperto il subbuteo e ne è stato inghiottito.
il piccolo, reduce dalla visione familiare de il ragazzo invisibile al cinema, ne parla in continuazione utilizzando un raffinatissimo e oscurissimo passato remoto (“allola lui si sedò” “sedò? in che senso?” “si sedò sulla sedia” “ah, chiarissimo. e poi?” “visse la sua mamma” “visse?” “con gli occhi, no??” “vide, vorrai dire” “va be’, vuoi sentile la stolia o no?” “certo che voglio sentirla. dimmi” “e alla vine collòvia” “collovia???? che vuol dire?” “ola mi sono stufato! non liesco a laccontale niente!” “volevi dire corse via?” “eh, collò via! cosa ho detto?”).
super W, la nonna cerca invano di dirigere un’anarchia irrecuperabile.
il nonno scuote la testa, riordina e a volte sorride, senza motivo.
elastigirl pensa che forse dovrebbe ricominciare a lavorare, almeno un po’. ma ogni mattina dice “va bene, da domani”.forse a un certo punto arriverà lo zio con l’orecchino al naso. e l’entropia non potrà che peggiorare.

17 thoughts on “fotografie natalizie

    1. dipende secondo me dal bambino. al medio è piaciuto senza esagerazioni. diciamo che è adattissimo a un preadolescente ma non nuoce a un ottenne. ed è un bel film che vale la pena vedere

  1. Be se veramente domani nevica vorrà dire che le mie danze propiziatrici hanno funzionato…che non si può cantare jingle bells con 22 gradi e che diamine….stasera andiamo a recuperare lo sittino da casa dei nonni che se tutto va bene il 31 mattina ci diamo alla pazza gioia sulla rampa del garage!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...