Nonsolomamma

ehi tu, cinque anni

“a cinque anni posso leggele, sclivele, andale alla scuola elementale e fale il bidet da solo dopo la cacca. quando è la mia festa”

“oggi”

“no, dico la festa con il legali e gli ospiti e la tolta”

“questo pomeriggio”

“a cinque anni sono fichissimo, velo?”

“secondo me eri fichissimo anche prima però, certo, a cinque anni persino di più”.

ciao tu, ragazzo di cinque anni,che vesti di terza mano ma hai una tua indiscutibile eleganza, che vai in giro sempre scalzo e le nonne non si capacitano, che ti sei conquistato a spallate il tuo posto, incuneandoti inesorabilmente tra noi e diventando indispensabile e irrinunciabile, che hai dato un’altra forma e un altro colore alla nostra famiglia ed è impossibile ricordare come fossimo quando tu non c’eri ancora. ciao tu che fai le facce, che mimi il mondo intorno, che balli scompostamente sul tappeto e che quando sei stanco o stufo ti sdrai e ti addormenti, nel bel mezzo del caos, perché chi arriva per ultimo impara prestissimo quanto possono essere comode e accoglienti le retrovie. ciao tu, che la sera, in mezzo ai tuoi fratelli, ridi fino alle lacrime, che vedi film inadatti, ascolti storie troppo grandi per te e pronunci frasi che non somigliano ai tuoi cinque anni e tantomeno ai quattro di ieri. ciao tu che sei spavaldo e cialtrone dentro casa, che sai trascinarci tutti quanti nelle tue follie, che fai ragionamenti sottili e mi incanti ma che fuori di qui, da noi, dal tuo guscio, diventi selvatico e taciturno, diffidente e guardingo tanto che, a volte, nelle parole degli altri, non ti riconosco. ciao tu che non ami la ribalta, i riflettori e il centro della scen e aspetti che spengano le luci per fare il tuo irresistibile show. ciao tu, che mi hai rubato il senno prima ancora di incontrarci, che mi seduci senza vergogna né pudore, che mi hai fatta prigioniera e chi lo sa se ma riuscirò a liberarmi. ciao tu, ragazzo piccolo che diventi grande, che mi chiedi se un giorno andremo a vivere noi due in una casa nuova, finalmente tranquilli, che hai imparato presto la sofisticata arte della conquista, che mi fai ridere e che oggi, proprio oggi, compi cinque anni. tanti auguri, hobbit piccolo, o sneddu, come ti chiamiamo noi che sappiamo di che pasta buffa sei fatto.

la tua mamma

50 thoughts on “ehi tu, cinque anni

    1. Credo che sia un soprannome che gli diedero i suoi fratelli quando era più piccino… 😉 E da allora è rimasto Sneddu (o Deddi-Sneddi o Sneddulo) 😀

  1. Auguroni, piccolo hobbit!!!! O, come te li farebbe il tuo zio plefelito, felìz cumpleanos (accidenti alla tastiera dell’iPhone che non ha la n con tilde)!!!!!! :-****

    1. ?!?!?! pensavi che gli avresti voluto meno bene? io ho due gatti e mezzo (nel senso di un terzo che vive al piano di sotto con mio padre) ma voglio bene a tutti e tre in egual modo, dal primo istante in cui ci siamo guardati negli occhi.

  2. Sai cosa mi fa veeeramente veramente commuovere?
    Che 5 anni fa, quando scrivevi che il cesareo era programmato per il 29 Dicembre io, come tanti altri, eravamo qui a leggere le tue parole quotidiane. E adesso, siamo sempre ancora qui super affezionati!

  3. Che bello. Ricordo quando ti leggevo e gli hobbit erano ancora soltanto due, tu ne desideravi tanto un altro, ma Mr. I non era convintissimo.
    E invece…

    Buon compleanno, sneddu.

  4. Ah questi piccoli che vanno crescendo! Te lo dico ogni volta: che belle parole sai scrivere ai tuoi figli! Bello tutto, lui che cresce con quel suo carattere (per certi versi ricorda il mio quasi cinquenne e per altri la mia quasi quattrenne cHe, essendo seconda, sa” quanto sono comode le retrovie”). E belle le tue parole di mamma.

  5. OFF TOPIC:
    Vorrei augurare a tutti i lettori e le lettrici del blog, che spesso mi danno occasione di intrattenermi piacevolemente in virtuali scambi d’opinione, e all’autrice che anima questo diario online, una splendida notte di san silvestro e un ottimo inizio del nuovo anno. E che sia un nuovo inizio, migliore, per tutti.
    Auguri!

  6. Auguri al piccolo Hobbit che sta crescendo e auguri a tutta la famiglia per l’anno nuovo!
    E un grande grazie a te che condividi questi momenti e mi regali sempre un sorriso…

  7. Non ci posso semplicemente credere che ha cinque anni. Ma come, non erano pochi mesi fa che ti facevi un ultimo patema pre-nascita convinta che forse avevate sbagliato tutto e stavate incasinando tutto? Quando è successo tutto questo, dove eravamo? Mica stavamo crescendo dei figli, per caso?

  8. anche il mio piccolo grande ometto Francesco ha compiuto 5 anni insieme all’hobbit piccolo…ricordo quando era nel pancione e ti leggevo e non so capacitarmi che non è più il mio nanetto amoroso… ommioddio che nostalgiaaaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...