Nonsolomamma

una giornata perfetta

lo hobbit di mezzo, da qualche giorno, aveva male a un dente.
così elastigirl, ieri mattina, ha chiamato il dentista che ha fissato l’appuntamento alle 5 dello stesso pomeriggio.
“mamma! che sorpresa! mi sei venuta a prendere a scuola!”
“sì! dobbiamo andare dal dentista”
“ma è fantastico! lo sai che adoro il dentista! con quei profumi di buono… il trapano, poi, con quel trrrrr e quell’odorino di bruciato, lo amo!”
“hobbit, tu sei veramente pazzissimo, lo sai vero?”
“non saprei… è un complimento?”
“per me è un complimento enorme”
“allora grazie!”
hanno preso una macchinina del car sharing perché speravano di fare più veloce (“sono veramente macchine fantastiche, queste, non pensi?”) e sono arrivati a destinazione.
lo hobbit di mezzo è stato fatto accomodare sulla poltrona reclinabile e il suo dente, per fortuna da latte, cariato, è stato trapanato, devitalizzato e otturato, per un totale di un’ora di occhi da civetta e bocca spalancati, in stoico silenzio, intervallato da pollici alzati in direzione di elastigirl, al solo scopo di rassicurarla.
“abbiamo finito! ti abbiamo fatto male?”, gli ha chiesto il dentista.
“no, mi è molto piaciuto. grazie”.
una volta usciti dallo studio, “sei stato bravissimo, hobbit di mezzo. ti meriti un regalo”, ha detto elastigirl.
“sei sicura?”
“ma certo! anzi, guarda! qui secondo me troviamo qualcosa di bello per te!”.
e sono entrati in un negozio di giocattoli.
“nooooo! fichissimo questo!”
“be’, effettivamente è piuttosto bello, hai ragione. e soprattutto mi sembra molto adatto a te”.
sono usciti con un aggeggio elettronico che dice l’ora, suona la sveglia, ma soprattutto comunica la temperatura massima, minima, attuale e il suo andamento nelle ultime 12 ore, il tasso di umidità e le previsioni del tempo.
sono tornati a casa per mano, in metropolitana.
“è stata una giornata bellissima”
“mi fa piacere, ma ti ricordo che sei stato un’ora sotto i ferri del dentista. non è esattamente quello che, per una persona normale, rende una giornata bellissima”
“invece secondo me, è stata proprio una giornata perfetta”.

30 thoughts on “una giornata perfetta

  1. Che forza il tuo ragazzo.
    Il mio 9enne dal dentista sviene, il mio 7enne dorme. Ma mai hanno dimostrato un tale entusiasmo a farsi trapanare un dente….

  2. Tutto pur di stare un po’ solo con te, anche il dentista va bene 😉 E’ troppo bello!

    P.S. Piccole sviste qui e lì nel testo: una p sola soletta, ragiine e ultimi 12 ore. Così, con la sindrome del revisore di bozze 😉

  3. Saró pazzissima pure io, ma anche a me piace andare dal dentista..e anch’io io sn la seconda di tre figli. Noi medi abbiamo una marcia in più ;p

  4. Certo che se fanno le cene a base di lingue di gatto e poi non si lavano i denti viene la carie. Ma non li aiutate a lavarseli? Ci vogliono solo due minuti, ma fatti bene. E sino ai dieci anni vanno aiutati. O anche quello delegato alla nanny perché il padre è via e la madre in radio o in giro a fare propaganda per i suoi libri dove vuole narrare quanto è figa lei alle madri che invece si prendono cura dei loro figli e gli insegnano a lavarsi i denti?
    Seriamente, un po’ di autocritica?

    1. perchè commentare in questo modo mi chiedo. Io ho i denti che si cariano con un nulla ho ricordi del dentista da bambina e so solo io quanto ci spendo ora, mi lavo i denti 3 o 4 volte al giorno… quindi non vedo il nesso!

    2. Scusa ma che cosa ne sai se non li aiutano o meno a lavarsi i denti? Ma perchè esprimere tutta questa acidità?
      E poi basta di instillare il senso di colpa in genitori che pensano anche alla loro carriera lavorativa. Non credi che un figlio possa trarre maggior beneificio da un genitore che ha raggiunto i propri obiettivi professionali?

    3. Ognuno è libero di pensare quello che vuole e le critiche costruttive dovrebbero essere sempre ben accette. Però io nel tuo intervento vedo cose molto diverse da quello che le critiche costruttive dovrebbero contenere, tra cui della maleducazione e, almeno nell’idea che me ne sono fatta io, pure un pizzichino di invidia. Ma tu lo devi fare per lavoro, di leggere “quanto è figa” Elasti? Perchè se ti dà così fastidio basta togliere il link dall’elenco dei preferiti…

    4. non ci potevo credere… ho dovuto leggere due volte… ma chi sei per usare questi toni e dire queste cose?
      “seriamente, un po’ di autocritica”?
      seriamente affidati a un bravo terapeuta!
      e buona giornata eh…

    5. Gentile signora, i denti si possono cariare anche se vengono spazzolati regolarmente dopo ogni pasto e viene passato il filo interdentale. E’ un insieme di fattori (pH della saliva, conformazione della bocca e natura dello smalto) che determina la predisposizione alla carie.
      Ovviamente una corretta igiene orale aiuta, però non sta scritto da nessuna parte che i figli di Elasti non la pratichino.
      E comunque, mamma mia, quanti giudizi sparati tutti insieme su un post ironico e leggero.

    6. in effetti ho pensato anch’io che questo commento sia pieno di invidia.
      come altri hanno scritto, nessuno ti obbliga a leggere il blog se ti infastidisce….
      e comunque, io ho sempre lavato i denti come mio fratello, solo che lui non ha avuto grossi problemi, mentre io ho finanziato le vacanze dei dentisti sin da piccola.
      visto che siamo cresciuti nella stessa famiglia e abbiamo pochi anni di differenza, si capisce che la causa delle mie carie è altro….

    7. I miei hanno smesso di assistere il lavaggio dei denti molto prima dei 10 anni, e non ho mai avuto una carie. piuttosto penso che forse questa è un’esagerazione da madre un po’ troppo appiccicosa, andiamo oltre il semplice prendersi cura dei figli.
      Ps. anche l’acido fa venire le carie… attenzione a certi commenti, si rischia di rimanere sdentati =)

  5. anch’io frequento gli studi dei dentisti (ahimè) spesso e da quando sono piccola, però addirittura piacermi andare dal dentista nooo… anche se stavo sempre buona e ferma, perchè avevo capito che, così facendo, il dentista finiva prima!!!!

  6. l’ho sempre detto che è il mio preferito. I pazzi sono I miei preferiti !!!
    e questo bellissimo post non fa che confermare
    la mia idea!
    un abbraccio

  7. Che bello!! Un pomeriggio da solo con la mamma, e poi anche il regalo, cosa manca per essere una giornata perfetta? niente, ha proprio ragione lui

  8. Elasti una critichina: perché parli di normalità? Magari in media è vero che i bambini non amano il dentista, ma i bambini che si discostano dalla mediana sono altrettanto bambini.
    Anche il regalo non sta nella mediana dei regali desiderati dai bambini di quella fascia di età ma è un aggeggio elettronico che risponde alle sue curiosità, infatti glielo hai regalato senza stupirti.
    Magari tu hai voluto solo enfatizzare i gusti particolari del medio, ma siccome tu sei molto attenta nell’assecondare le attitudini dei tuoi figli trovo ingiustificato burlarsi di queste sul blog.

  9. Manco da parecchio tempo, é sempre piacevole leggerti mammina, noto che i vari Troll femmine non mancano di leggerti, per fortuna la loro puzza non si può sentire nel blog.

    1. Il suo commento è poco elegante: io almeno puzzo perché è fisiologico puzzare, mi lavo ma non uso deodoranti perché al mio olfatto puzzano. Questioni di olezzi.

  10. Io penso che Elasti dopo anni di blog abbia “fatto il callo” a certi commenti ai suoi post, e ammiro il fatto che non risponda mai a tono. Io non ne sarei capace, certo questo è il rischio che si corre raccontando episodi della propria vita sul web. Però io mi stupisco sempre quando leggo certe cose …. Il fatto che Elasti racconti pubblicamente alcune cose non significa che chi legge la conosca e sappia come vive la sua vita. Che ne sai che dopo i biscotti il padre non li abbia mandati a lavarsi i denti? E cosa cambia se i denti se li lavano con la madre o il padre o la nanny? Io non ho mai visto da nessuna parte Elasti che cerca di insegnare agli altri come si fa il genitore, perché non si può avere il suo stesso rispetto? Sempre a pontificare su quello che fanno o non fanno gli altri ma guardate a casa vostra per favore.

  11. A distanza di qualche anno leggo con stupore e divertimento che tuo figlio di mezzo, separato alla nascita dal mio, continua ad essere identico al mio in tantissime cose: lui dal dentista non fa una piega, anzi si diverte. E indovina cosa desidera per Natale? Un orologio con il barometro!
    Va ancora pazzo per i numeri?
    Prima o poi dobbiamo farli incontrare…

  12. Potenza dell’anestesia! He! He!
    (per qualche ragione a me i dentisti l’anestesia non la fanno mai)
    Io dal dentista ho solo paura che mi trovi carie: e’ un disonore enorme, pari a quello di essere diventata miope

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...