Nonsolomamma

ma capita a tutti

di sentirsi fuori posto, di avere freddo anche se è maggio, di domandarsi se tutto questo abbia un senso e ne valga la pena, di pensare di avere fatto uno, cinque o dieci errori, di desiderare di cancellare tutto e ricominciare da capo, di volere scappare o di volere restare in un altro modo, di fermarsi e stare lì, interdetti, di avere paura, di immaginarsi domani senza riuscire a vedersi, di stare scomodi, di non trovare interlocutori, di zittirsi per non sembrare ingrati, di nascondersi per essere invisibili, di colpevolizzarsi perché probabilmente l’unica a essere sbagliata sei tu, di scuotersi senza che nulla cambi, di non sapere cosa serve, di vedere tutt’intorno una gran nebbia, di non capire granché? o capita solo a lei?
sarà che oggi è tutto grigio, due hobbit su tre sono a casa con l’influenza (il piccolo, detto sneddu, è l’unico a restare a galla), mister i sta per partire per londra, le è venuto uno sfogo sulle guance, la lampada in cucina è rotta da mesi e mister i ha promesso invano di fare qualcosa, c’è moltissima spazzatura da buttare via e lei vorrebbe tornare a parigi domani, non tra 22 anni.
sarà per tutto questo e anche per altro di cui non ha nemmeno piena coscienza, ma oggi elastgirl annaspa in una pozzanghera di catrame. e sapere che capita a tutti, ogni tanto, le sarebbe di grande conforto.

ps e sì, lo sa che, in realtà, è molto fortunata e dovrebbe essere sempre felice e dire grazie e sorridere.

67 thoughts on “ma capita a tutti

  1. Io mi faccio ancora più del male quando mi lamento perché penso che io ho Solo due figli e da qualche mese lavoro meno per varie vicissitudini e mi sento periodicamente una schifezza e conosco donne con trebarraquattro figli che lavorano! Certo fanno fatica si, ma non guasta avere un lavoro ben pagato. Quando hai un lavoro fisso ben pagato e che ti piace già parti benone. Io il lavoro me lo devi cercare col lanternino e non sono brava a vendermi e allora mi lamento…e avanti così…uno strazio…

    1. Mah, Anna: hai tutto il diritto di lamentarti se fatichi a lavorare a sufficienza per avere un buon reddito!!!!!
      Non esiste una scala delle cose per cui uno puo’ lamentarsi cosi’ come non esiste una scala delle cose per cui uno DEVE essere grato&felice e non puo’ lamentarsi di niente altro!
      E per quel che puo’ servire manco io sono brava a vendermi: anzi mi sto “ritirando” sempre di piu’ nel mio buco di ufficio perche’ il contatto coi colleghi, cosi’ assertivi e bravi a vendersi INDIPENDENTEMENTE dalle loro effettive capacita’ e conoscenze, mi terrorizza…
      Bisogna cercare di tirare avanti e sperare in tempi migliori ed intanto… lamentarsi con gli amici non fa mai male! 😀
      Anche perche’, nel tuo caso, forse e’ il modo di gridare forte e chiaro a te stessa e al mondo che tu ci sei e tu vuoi lavorare e le cose come sono ora con due figli ed un po’ di lavoro, ti piacciono si ma non ti soddisfano affatto. E’ importante dirselo, sai???

  2. In questi casi è molto utile avere una tiroidite di hashimoto e dire “eh, tutta colpa della tiroide”….anche se non ci crediamo ma proviamo a far finta che sia così 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...