Nonsolomamma

il regalo più bello del mondo

qualche tempo fa elastigirl decise che doveva farsi un regalo. perché se lo meritava e perché aveva bisogno di una gratificazione tutta per sé. doveva essere qualcosa di non troppo caro ma in grado di darle una felicità prolungata e continuativa.
temendo di sbagliare, ci pensò per un bel po’, e finalmente, l’idea di materializzò dentro lo schermo del suo computer grazie al terrificante e stupefacente effetto grande fratello per cui facebook o google o l’omino che vive dentro internet sa quel che desideri prima ancora che tu stessa ne prende coscienza.
la cosa era lì, a portata di un click, colorata, promettente, perfetta.
ci rifletté ancora un po’.
ne parlò con aria sognante alle sue colleghe-amiche che le dissero: “be’, cosa aspetti? vai! comprala!”
la comprò e la aspettò impaziente.
dopo un paio di settimane lei, per posta, arrivò.
“ehi, mamma! cos’è questa cosa?”
“un regalo bellissimo!”
“per chi?”
“per me!”
“da chi?”
“da me!”
“sei strana tu…”
“se volete lo apriamo insieme! sneddu! vieni anche tu!”

“ma è…”
“sembra…”
“un calendario dell’avvento! come quelli che ci ha regalato la cugina tedesca! ci sono dentro i cioccolatini?”
“no”
“le caramelle?”
“no!”
“e allora cosa?”
“cremine!”
“da mangiare?”
“no, da mettere sulla faccia, sulle mani, sul corpo, sulle labbra, intorno agli occhi. o degli shampoo piccoli o dei bagnoschiuma o delle maschere per il viso… ogni giorno una cremina diversa. non è fantastico???”
“mmmhhh… carino…”
“se a te piace…”
“a me esalta! anzi, facciamo così: ogni giorno a turno, se vi va, uno di voi apre una casellina e ci guardiamo insieme cosa c’è dentro”, disse elastigirl in preda a euforia molesta e contagiosa.
lo hobbit medio e sneddu accettarono la proposta e, dal primo dicembre, ogni sera, si consuma un grandioso teatrino nell’elasti-camera da letto.
“è ora! è ora!”
“a chi tocca stasera?”
“a me!”
“ta taaaaaan!!!!”
“la casellina di oggi è un po’ piccolina…”
“allora vuol dire che dentro c’è un regalo pazzesco! forse delle pietre preziose…”
“ma non erano tutte cremine?”
“dai dai, non distrarti! aprila!”.
la regola di questo teatrino che è diventato un gioco esilarante serale è che, qualsiasi cosa ci sia dentro, rappresenta il non plus ultra della felicità e deve essere accolto con urla di giubilo e vittoria.
“noooooo! non ci credo! è esattamente quello che desideravo da anni! incredibile!!!! ne ho un bisogno pazzesco di questa…”
“ma hai capito almeno cos’è?”
“certo! è la mia preferita… è una…”
“clay facial mask”
“sììììììì! la maschera all’argilla!!!! evviva!!!! bisogna festeggiare adesso!”
“ce la facciamo tutti insieme?”
“ideona! certo! olè!”
e così, sera dopo sera, ci si lava con il latte detergente all’avocado, ci si tonifica con la lozione alla calendula, si fa il peeling con lo scrub inodore e ogni volta si lanciano gridolini e si fa finta che quello, esattamente quello, sia il regalo più bello del mondo.
e a furia di fare finta, si finisce per crederci veramente.

44 risposte a "il regalo più bello del mondo"

  1. Mi piace sempre molto quello che racconti e come lo racconti.
    Attenzione però, il tuo stile di vita se lo possono permettere in molti pochi (dalla ragazza alla pari al calendario d’avvento con le cremine incluso… ma mi riferisco soprattutto ai centri estivi di lusso per i figli da 1.500/2.000 dollari a settimana), non dare per scontato che sia uno livello comune a molti….

    1. borse di studio, risparmio, lavorare tanto… stare attenti alle spese e scegliere quali spese fare. Fin’ora non ha mai tirato fuori niente di strano. Considera che senza macchina io riesco a mettere da parte quasi 300 euro al mese: si fanno scelte

    2. Scusa, ma che commento antipatico e fuoriluogo è questo? é una donna che lavora, che guadagna e che corre da una parte all’altra ogni santo giorno tra suddetto lavoro e tre figli da gestire. Con un marito che lavora altrettanto dall’altro lato d’Europa. Ma sarà libera di comprarsi delle creme senza essere colpevolizzata? ma perchè avere successo è probabilmente un dicreto stipendio deve essere una colpa, sempre? E poi davvero la colpevolizzi per un calendario dell’avvento con le creme?

    3. Scusa ma forse vivi in un mondo a parte, fatti un giro su instagram o su youtube e vedrai ragazzine di 20 anni piene di soldi che vivono facendo le influencer e buttando ogni giorno migliaia di euro in shopping compulsivo. Elasti e suo marito sono benestanti certo, ma hanno uno stile di vita molto semplice e spendono i propri soldi in cose belle (viaggi e cultura soprattutto). Ma poi la vuoi mettere in croce per un calendario dell’avvento di cremine che costerà massimo una 50ina di euro?

    4. Scusa, ma il calendario dell’avvento con le cremine lo vendono da Wallmart per circa 20 euro, non mi sembra che sia rappresentativo di uno stile di vita che non ci si possa permettere.

  2. grande Elasti!!! e grandi gli hobbit!!! leggere delle vostre “avventure” è sempre un piacere..
    ps: il link? grazie!! 😉
    :* :* :*
    3<3<3<3

  3. … elastigirl grazie, per i sorrisi, per le riflessioni, per il sentimento dei tuoi racconti…
    Sono mamma di due figli…
    Federico e Riccardo…
    Riccardo è una delle tante vittime della strada…
    Grazie ancora, leggerti mi aiuta…
    Con affetto…
    Annita.

  4. … e la vicina di due anni e mezzo con il dito grassoccio non partecipa? la vedrei bene ad aprire caselline e spalmarsi creme! voglio news sulle sue mute apparizioni 🙂

  5. qualche sera fa mi sono fatta una maschera nera purificante con mio figlio che inizia con i primi brufoletti. e d’impulso ho pensato a te a quando avevi scritto qualcosa di simile (e se non erro anche di una sauna facciale) con lo hobbit grande. per quanto ci riguarda era dai tempi del “mamma mettiamo la crema sul pancione” di quando aspettavo la sorellina, che non facevamo qualcosa di beauty insieme. ne è passata di acqua sotto i ponti…

  6. Fattobene!! Non ci sono regali piu’ belli di quelli che ci facciamo da sole per dirci che ci vogliamo bene! E parlo soprattutto di piccole cose, di un gelato, di un film, di un libro, di una piantina, di una cremina, di un calendario dell’avvento!

  7. Sì però voglio sapere il nome di questo calendario dì bellezza. Oltretutto risparmierei pure con queste mini taglie, purtroppo sono inconstante e ho certi barattoloni di maschere e creme semi aperti e un po’ ammuffiti che mi osservano severi dalla mensola del bagno

    1. Se guardi su google ne trovi di ogni tipo, dai 25 euro a crescere (ne ho trovato uno a 500 sterline!!) l’Occitane ne fa due (uno meno costoso e uno sui 100 euro). L’anno scorso l’ho comperato, una follia per compensare un anno davvero da cancellare.

  8. Me lo volevo comprare anche io, ne avevo visti un paio di marche diverse con un prezzo ragionevole tra i 50 -70 euro … non l’ho preso solo perché pensavo fossero alla fine solo mini campioncini e che non valesse la pena… ma se lo consigli il prossimo anno lo prendo anch’io!!!

  9. mi viene da fare una domanda prosaica ma forse solo perche sono quantitativa e comparativa per deformazione professionale
    la somma del prezzo delle 24 cremine secondo te e’ piu’ o meno di 50 euro?
    in altre parole a parte lo sballo di aprire ogni giorno la casellina, che non ha prezzo, ti sembra una trovata pubblicitaria per “vendere” campioncini omaggio o c’ha il suo perche’?
    IN OGNI CASO complimenti perche’ io sono anni che li vedo e ci faccio un pensierino e poi c’ho la flemma di andrmeli a cercare e resto a becco asciutto!
    baci a tutti da un’umidissima Oxford (e da una nostalgicissima Claire)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.