Nonsolomamma

il sonno di benino

nel presepe napoletano c’è un pastore che dorme. si chiama benino. sta lì, sdraiato, incosciente, gli occhi chiusi e il corpo abbandonato, mentre intorno a lui ferve l’attività, decine e decine di personaggi lo circondano e soprattutto, in una grotta, tra le rovine di un tempio o su un monte a seconda dei casi, c’è una nascita che cambierà il corso della storia.
perchè benino dorme?
l’elastifamiglia ieri ha lasciato bari e si è spostata a napoli dove ha affittato un appartamento con il terrazzo nei quartieri spagnoli, rivelatosi meraviglioso, e dove trascorrerà qualche giorno.
oggi, visitando il chiostro di santa chiara, ha incontrato benino dentro il presepe. e la guida ha dato due interpretazioni del suo sonno.
forse benino dorme perché ancora non sa quello che è successo, non sa che è nato un bambino, niente gli è stato ancora svelato e si crogiola nell’ignoranza.
o forse benino è al centro. e tutto parte da lui. perché l’intero presepe sta nell’immaginazione di benino che dorme. perché il presepe altro non è che un sogno. il sogno di benino.
e la storia di questo pastore che dorme e sogna è cosi bella che sembra una poesia.

14 risposte a "il sonno di benino"

  1. Anche nel mio presepe di venti anni fa, c’era sempre un pastore che dormiva. Io pensavo fosse uno che si faceva la sua vita, senza badare troppo a mitomani sotto acidi.
    L’unico personaggio normale di tutto il panorama.

      1. Proprio vero che alle donne non andrebbe consentito di leggere: Il Grande Libro dell’Universo a sei anni, fu una mossa avventata 😬😬😬😗❤️

  2. Io ho sempre pensato che “il dormiglione” (come lo chiamiamo qui) fosse un simbolo del disinteresse anche davanti ad un miracolo come la nascita di un bambino per molti speciale, ma per chiunque inizio del miracolo della vita…forse sono un po’ troppo bigotta per questo blog?

    1. Ma no tranquilla… questo è un posto fantastico dove convivono beatamente persone di tutti i generi, che si confrontano sulle curve o i rettilinei della vita.
      Le mie preferite sono quelle civili, educate e tolleranti…

  3. Anche la mia mamma lo ha preso e mi ha raccontato la storia che stai raccontando tu e l’ abbiamo messo nel presepe
    P.S ho l’ eta di sneddu

  4. Il presepe è il sogno di benino, c’è anche un’antica canzone che lo cita se non sbaglio. La guida ha dato la prima possibile interpretazione solo per stuzzicare il vostro interesse credo, e perché è l’ibteoretazione basata sulle sacre scritture.

    Ma benino sogna Gesù che nasce, Gesù bambino, anche nella cantata dei pastori che dura ore ed ore, che ricordi! Non ne vedo una da tanti anni; quando ero piccola si faceva una processione in giro per casa, guidata dal più piccolo della famiglia (toccava spesso a me, la più piccola tra una ventina di cugini) che teneva Gesù in mano e aveva il compito di metterlo nella mangiatoia, con delicatezza anche per non svegliare benino. Questa tradizione era talmente forte che la seguiva persino il mio nucleo familiare, ateo e di sinistra; e lo scorso anno il mio 3enne guido’ la processione. scusate la digressione… tornando a benino, anche Pino Daniele cantava “napul’ è tutto un suonn’“. Scusate mi sono fatta prendere la mano ma Natale a Napoli non è come in altri posti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.