Nonsolomamma

sarebbe bello dormire

Ho mal di schiena. Non posso fare yoga per almeno dieci giorni e questo, in un equilibrio precario, basta a scatenare corto circuiti fisico-emotivo-esistenziali. Mister I è a Londra. Il medio sfuggente e ribelle è appunto fuggito al lago con amici. Non risponde ai messaggi. Il grande è in trance pre-maturità. Dovrebbe studiare ma invece prova a ottenere lo Spid (senza riuscirci perché la tecnologia non è tra i suoi talenti e nemmeno andare in posta) e si lamenta per il caldo. Sneddu ha avuto il cellulare ed era felice. Lo abbiamo preso ricondizionato, quindi usato. Non funzionava bene. Lo abbiamo restituito. Io mi sono mortificata, lui no, ha detto “pazienza”. Ora aspetta che arrivi il prossimo ricondizionato, sperabilmente sano. Ha avuto una pagella stellare ma non si scompone. Giovedì partirà per il mare con un amico.
Mi sono ricordata che giugno è un mese difficile.
Perché sono stanca, stravolta e non riesco a dormire. Perché tutto questo andare e venire familiare mi massacra e invece dovrei gioire e battere le mani a ogni volo fuori dal nido. Perché tutti partono e nessuno mangia i quintali di frutta che ho comprato. Perché, da free lance, del dopo l’estate non vi è mai certezza. E non so se vorrei restare o cambiare o scappare.

8 pensieri riguardo “sarebbe bello dormire

  1. Tempo fa alla radio, se non ricordo male, disse che lasciò il posto fisso di sua volontà e che non sarebbe tornata indietro. Da lavoratore autonomo rimasi perplesso, e il finale di questo racconto mi fa venire anche maggiori dubbi. Complimenti comunque. Per tutto.

  2. Ciao se ti può consolare anche mio figlio dovrebbe studiare ma invece oggi sveglia alle 6 è andato a raccogliere le amarene per trenta euro. Non capisco……!!!!!

    Ottenere Outlook per Androidhttps://aka.ms/AAb9ysg ________________________________

  3. Concordo, giugno é il mese in cui ci sentiamo sfibrati, non so perché. Hai solo bisogno di entrare nella luce galattica delle vacanze. Quelle che durano due mesi e si fanno in gran parte all’estero, quelle che sai raccontarci tu. Attendi che questo giugno insulso finisca e inizia il tuo giro di valzer.

  4. Da piccoli giugno e’ il mese delle cene con la scuola, dei saggi, delle ultime gare sportive in un intreccio infernale di impegni. Poi da grandi uno parte, uno torna, prepari una cena decente e alla fine non c’e nessuno!!Dai che arrivano le ferie, io sono nel Salento forse domani andro’ a Lecce ma Bari e’ lontana…

  5. Condivido pienamente il tuo sgomento. Per la prima volta, dopo anni, non sono di esami di maturità e mi sento insieme felice e vuota. Assisto il mio piccolo (quasi diciottenne) operato di tonsille, cercando di nutrirlo come in svezzamento, lui ne è disgustato. Per il primo anno progetto, senza averne voglia, vacanze senza figli. Sindrome da nido vuoto. Ma è giusto così, anche se non è facile. Resistiamo!!!

  6. Ma come potranno mai crescere autonomi e diventare presto adulti consapevoli questi nostri figli maschi se ancora li chiamiamo “il mio piccolo ” a 18anni (,magari il piccolo confrontato a un altro)ma comunque …e tentiamo di nutrirli come nello svezzamento ???!!! Miodio, qui siamo a livello patologico, ma quanto li danneggiamo questi ragazzi? E il confronto con coetanei di altri paesi è sempre perdente …figli mammoni,viziati, con la frutta già sbucciata nel piatto

Rispondi a Isa Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.