Nonsolomamma

alla pari

“com’è?” “boh, non so. non riesco a guardarlo da fuori” “chi lo ha visto cosa dice?” “ancora lo hanno visto in pochissimi. e nemmeno dal vero. mia madre ha detto:’be’, dai, alla fin fine non è una cosa di cui devi vergognarti’. venendo da lei, l’ho preso come un complimento” “sei agitata?” “lo ero di…… Continue reading alla pari

Nonsolomamma

lei

lei porta un buffo cappello nero, un elegante soprabito in tinta e dei guanti a righe che lasciano scoperte le dita. ha la grazia di un folletto e la natura eterea di chi si nutre probabilmente di solo champagne. è altera e accogliente nello stesso istante, un ossimoro a forma di elfo. sorniona, arguta, brillante,…… Continue reading lei

Nonsolomamma

nemesi

"non è possibile! c'è troppo disordine in questa stanza! non si può nemmeno camminare per quanti giochi ci sono. avete cinque minuti per mettere tutto in ordine" "ma papà…" "niente 'ma papà'. forza, veloci!" "non è giusto! alcuni giocattoli li ha tirati fuori il microbbit e lui non ci aiuta per niente…" "non dire bugie!…… Continue reading nemesi

Nonsolomamma

alienazione

"pronto" "ciao elasti, scusa, sono qui in ufficio con il mio collega giapponese workaholic. è la nostra undicesima ora di lavoro consecutiva. ora forse andiamo a mangiare un merdoso sushi e poi ricominciamo" "il sushi non è affatto merdoso, mister incredible" "vuoi mettere la pasta al sugo? comunque ora non posso parlare" "…" "dai ci…… Continue reading alienazione

Nonsolomamma

librimperdibili

elastigirl e il microbbit dalle nove del mattino alle quattro del pomeriggio sono soli. a volte escono ma fuori fa freddo, piove e a casa si sta decisamente meglio. lui dorme e mangia parecchio. elastigirl, strutturalmente inquieta, ipercinetica e un po’ nevrotica, sta imparando la lentezza. allatta il microbbit, cambia il microbbit, massaggia il microbbit,…… Continue reading librimperdibili